Marigliano, sparano tra la gente per divertimento. Arrestati



marigliano

Un tranquillo week-end nella cittadina di Marigliano sconvolto da diversi colpi di pistola sparati per “puro divertimento”, arrestati due giovani

Come se fosse un gioco, soltanto per divertimento. E’ questo ciò che hanno dichiarato i due ragazzi arrestati ieri dai carabinieri. I due, la notte dell’11 settembre, in sella ad uno scooter, passando a velocità elevata per via San Francesco, a Marigliano, hanno seminato il panico tra la gente sparando in aria diversi colpi di pistola. La scena poi è stata replicata nei pressi delle palazzine popolari del rione Pontecitra.

I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno rinvenuto e sequestrato alcuni bossoli di semiautomatica a salve. Grazie alle prime verifiche, i responsabili sono stati immediatamente identificati e denunciati. I due, un 20enne ed un 18enne, entrambi di San Vitaliano, già noti alle forze dell’ordine, rispettivamente figlio e nipote di esponenti della criminalità organizzata dell’area, all’arrivo dei carabinieri avevano nascosto l’arma nel retro di un’abitazione in via Casafalco a Marigliano.

L’arma, una pistola modificata carica di cartucce, è stata rinvenuta e sequestrata. Secondo le prime dichiarazioni dei due, sembrerebbe non ci fosse alcun tipo di movente doloso ma soltanto un modo per divertirsi in un sabato notte qualunque.

Leggi anche