Home Attualità M5S e riqualificazione del territorio, al via l'operazione 'Puliamo le spiagge'

M5S e riqualificazione del territorio, al via l’operazione ‘Puliamo le spiagge’

Covid-19

Italia
446,439
Totale casi Attivi
Updated on 5 March 2021 2:21

Ha preso il via questa mattina, l’operazione ‘Puliamo le spiagge’, a cura del M5S; ripulita la spiaggia libera di Licola, sul Litorale Domitio

[ads1]

Le spiagge di Licola, note nell’antichità come tra i più suggestivi paesaggi del Litorale Domitio, sono da circa 30 anni tristemente abbandonate a se stesse ed affidate esclusivamente alla malavita organizzata. Quello che un tempo era un mare pulito, presenta attualmente acque putride e fortemente contaminate: ingenti quantità di rifiuti ospedalieri e materiali tossici, ai quali si aggiunge la totale inefficienza di depuratori tutt’altro che funzionanti, hanno reso la balneazione in queste area del napoletano, una vera e propria utopia. Il M5S non ci sta e sceglie nuovamente la via della denuncia, di una protesta che miri ad illustrare la realtà dei fatti, ma che al contempo fornisca una soluzione alla totale indifferenza delle istituzioni nelle aree del Litorale Domitio.

M5S

Questa mattina, circa 30 attivisti, accompagnati dal Vice Presidente della Camera Luigi Di Maio e dalla candidata Presidente della regione Campania, Valeria Ciarambino, si sono recati sulla spiaggia libera di Licola per ripulirla dai rifiuti che nella stagione invernale e primaverile si erano inevitabilmente moltiplicati. Camminando lungo il bagnasciuga, gli uomini del M5S hanno trovato di tutto: cinquecento metri di bottiglie di plastica, rifiuti ospedalieri, copertoni di auto, divani, frigoriferi, contenitori per detersivi. Una discarica, più che una spiaggia, un patrimonio ambientale della regione Campania, nei confronti del quale l’attenzione dell’amministrazione comunale e regionale è sempre stata inadeguata, paradossalmente insufficiente.

[ads2]

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE