Ven - 28 Gennaio 2022
HomeEventiLYNPHIS RIDE V EDIZIONE, AUTISMO E MOTOTERAPIA

LYNPHIS RIDE V EDIZIONE, AUTISMO E MOTOTERAPIA

Covid-19

Italia
2,668,828
Totale casi Attivi
Updated on 28 January 2022 21:35

Lynphis Ride alla sua V edizione. L’ideatore della manifestazione Luca Nuzzo e l’Associazione La MotoTerapia il 12 settembre saranno insieme a più di 500 bikers

Il 12 Settembre 2021 si svolgerà la V edizione del “LYNPHIS RIDE PER LA Lynphis rideMOTOTERAPIA”, evento motociclistico nazionale a supporto del progetto di ricerca scientifica sulla moto terapia per bambini e ragazzi autistici. Quest’anno il luogo d’incontro è lo showroom di Caudina Auto in località Campizze di Rotondi (AV), che,  da circa un anno, mette a disposizione gratuitamente i suoi spazi all’Associazione La MotoTerapia,  per effettuare la psicomotricità in moto ai bambini con disturbo dello spettro autistico.

L’ideatore, dott. Luca Nuzzo, terapista della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva, nonché Presidente e responsabile scientifico dell’associazione ed infine grande appassionato delle due ruote, è quella di aiutare in modo concreto e gratuito le persone autistiche e le loro famiglie attraverso una nuova metodologia che mira al miglioramento dei campi riconosciuti deficitari nei soggetti autistici, come l’attenzione, la cognizione spazio-temporale, la tolleranza ai rumori e la socializzazione.
L’iniziativa, grazie alla finalità riconosciuta, ha ottenuto il Patrocinio della Regione Campania, delle Provincie di Caserta e Benevento, dei Comuni di Santa Maria a Vico, Sant’Agata de’ Goti, Montesarchio, Rotondi e della Camera di commercio di Benevento.

Lynphis programma
Programma

I motociclisti verranno accolti sabato 11 Settembre 2021 presso la Pinacoteca “Il Cuneo” di Santa Maria a Vico (CE), dove potranno ammirare gratuitamente le circa 200 opere esposte  di autori di fama internazionale, come Salvator Dalì, Giorgio De Chirico, Mario Schifano, Marco Lodola, Remo Brindisi, Armando De Stefano, Rabarama e tanti altri. Parteciperanno, inoltre, all’inaugurazione della mostra personale dell’artista Giuseppe Rava di Faenza, presente in sede.
La manifestazione con la sfilata delle moto avrà inizio domenica 12 Settembre, presso Caudina Auto, alle ore 9.00 dove tutti i motociclisti si raduneranno.
Gli ospiti (previste al momento oltre 500 moto), dopo la registrazione e la colazione, partiranno per una sfilata motociclistica tra le bellezze storiche e paesaggistiche della regione Campania, facendo tappa per una visita guidata gratuita a Sant’Agata de’ Goti (BN), riconosciuto come uno dei 100 borghi più belli d’Italia.
La sfilata si conclude presso l’Hotel Ristorante Guardanapoli di Cervino (CE) con il pranzo di beneficenza.

Non mancheranno ospiti come l’Arch. Graziella Viviano di Roma che, dopo la prematura perdita della figlia, per un tragico incidente in moto, si batte da anni per la sicurezza stradale, e Luciano Benedetti, autore della poesia “motociclisti, strana meravigliosa gente” conosciuta ovunque, tradotta e recitata in diverse lingue.

L’intervista

Abbiamo incontrato il Presidente dell’associazione La MotoTerapia, nonché organizzatore dell’evento LYNPHIS RIDE a cui abbiamo posto alcune domande.

dott. Nuzzo con la sua Associazione quanti bambini riesce a trattare con la moto terapia?

I bambini in trattamento sono 5, ma abbiamo già altre richieste e a breve inseriremo altri due bambini. L’età media dei bambini in trattamento è 7 anni.

La terapia prevede un termine? E quali miglioramenti si riscontrano ad oggi?

La terapia non ha un termine prestabilito e mira all’autonomia personale ed all’integrazione sociale. I bambini in trattamento hanno tutti quanti avuto miglioramenti per quanto riguarda la tolleranza ai rumori, la socializzazione, l’autonomia di scelta, aumento dei tempi di attenzione, l’equilibrio e la cognizione spazio-temporale.
Perché faccio questo? Perché essendo un esperto nel campo dei disturbi del neurosviluppo mi sembra il minimo che possa fare per donare una vita migliore sia ai bambini che ai ragazzi autistici, sia alle loro famiglie.

Come nasce poi l’idea di promuovere un raduno a sostegno della MotoTerapia?

Lynphis
dott. Luca Nuzzo

L’iniziativa nasce dalla voglia di fare del bene concreto e visibile a tutti, mettendo insieme le mie due passioni – il mio lavoro di terapista e la moto -, quindi fare del bene divertendosi.
Il successo dell’iniziativa penso sia arrivato grazie alla sensibilità che contraddistingue i bikers per una nobile causa e grazie alla serietà e chiarezza nello svolgimento dell’attività di beneficenza sociosanitaria portata avanti dall’associazione.
Quest’anno prevedo oltre 500 moto con una partecipazione complessiva di 6/700 persone.

Segui le notizie qui

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE