Llorente: anche il Napoli sul “Re Leone”



napoli
Foto Gazzetta

Il Napoli pensa a Fernando Llorente per completare il proprio pacchetto offensivo. Svincolato, sull’attaccante basco c’è anche il Manchester United

La seconda sfida degli Azzurri di Carlo Ancelotti contro il Barcellona ha restituito pochissime certezze e tanti dubbi. Tra questi, quelli più forti riguardano il reparto avanzato che ha mostrato, in entrambe le sfide, una preoccupante sterilità. Il Napoli aspetta Lozano, spera per Icardi e James Rodríguez. Ma secondo SkySport si starebbe sondando il terreno anche per Fernando Llorente, attaccante basco classe 1985, svincolato e che conosce già il nostro campionato avendo vinto due scudetti con la Juventus.

El Rey León, così soprannominato ai tempi dell’Athletic Club di Bilbao in virtù della sua prestanza fisica unita alla capigliatura, non escluderebbe l’arrivo di un altro centravanti. Llorente, infatti, si è dimostrato negli ultimi anni un ottimo comprimario, utile quando in partite bloccate c’è bisogno di inserire centimetri in area di rigore. Non tantissimi i gol (a dispetto degli oltre 200 segnati in carriera), ma tanto lavoro sporco e sponde per gli inserimenti dei compagni. Quel genere di supporto con cui i vari Insigne, Mertens, Callejón e (forse) Lozano andrebbero a nozze.

Non c’è fretta, però. Llorente è svincolato e la trattativa potrebbe concludersi anche dopo la deadline del 2 settembre. C’è, però, da considerare la concorrenza del Manchester United che non ha preso, ad oggi, un vero sostituto di Romelu Lukaku, passato all’Inter. In prima battuta, il manager dei Red Devils Ole Gunnar Solskjær aveva comunicato di promuovere il giovane Greenwood (classe 2001) in prima squadra in pianta stabile. Ma dopo aver sondato il terreno per Mario Mandžukić prima della scadenza del mercato in Premier, le cose potrebbero cambiare.

Intanto, a Napoli si aspetta la conclusione dell’affare Lozano e si lavora sottotraccia ancora per Mauro Icardi, tanto che in questi giorni è stato il tecnico Carlo Ancelotti a muoversi in prima persona. Llorente sarebbe il suo vice ideale.

 

Leggi anche