La vittima di San Giorgio parla davanti al pm: “Sono stata spinta in ascensore e mi hanno messo le mani ovunque”



vittima San Giorgio

La vittima di San Giorgio si confessa davanti al pm spiegando i dettagli della violenza subita

La ragazza vittima di violenza a San Giorgio, una violenza consumatasi in un’ascensore della stazione della Circumvesuviana la scorsa settimana, si confessa davanti al pm raccontando l’accaduto. Ha 24 anni, è di Portici (Napoli) e conferma di essere stata spinta da 3 ragazzi 18enni, gli stessi che hanno subito dopo abusato di lei.

Non è stato facile per la giovane raccontare ciò che era successo in quell’ascensore, quel giorno, ma l’intenzione di fargliela pagare ha per fortuna sovrastato le sue debolezze.

Ha confessato poi di essere stata nel loro mirino per molti giorni, fin quando sono arrivati ai fatti. Fatti purtroppo brutali che ormai si consumano troppo spesso.
Intanto i tre giovani si trovano in carcere con l’accusa di stupro di gruppo.

Potrebbe interessarti anche : https://napoli.zon.it/siamo-donne-manifestazione-contro-la-violenza-sulle-donne-a-mugnano/

Leggi anche