16 Marzo 2022

Jet militare precipita a Lecco: morto un pilota

Jet militare precipita a Lecco

Jet militare precipita a Lecco questa mattina (verso mezzogiorno) sul Monte Legnone, al confine tra le province di Sondrio e Bergamo

Jet militare precipita a Lecco: un jet militare M346 si è schiantato sul monte più alto della provincia lombarda.

Dai racconti dei testimoni, pare che dapprima il jet si sia incendiato mentre era in volo e, infatti, è stata avvistata in cielo una palla di fuoco. Dopodiché si è schiantato sulla parete della montagna, dal lato del centro montano di Pagnona.

In tutta la zona, lo schianto ha generato un forte boato avvertito da tutti gli abitanti e ha sollevato una nube nera visibile a chilometri di distanza. Sono intervenuti sul luogo dell’incidente due elicotteri del 118 e i vigili del fuoco di Lecco e di Sondrio.

A bordo del jet c’erano due piloti, entrambi collaudatori, i quali sono riusciti a lasciare l’abitacolo paracadutandosi. Ciò però non è bastato a salvarli: uno dei due è stato ritrovato morto; l’altro versa in gravi condizioni.

Per fare chiarezza sull’incidente verrà nominata una commissione dall’Ispettorato della Sicurezza del volo dell’Aeronautica miliare.

Secondo quanto riportato, il velivolo non era di proprietà dell’Aereonautica militare, ma era un aereo usato per voli di addestramento dall’azienda Leonardo (ex Aermacchi).

Potrebbe interessarti anche: Incidente A16, si ribalta minibus: tre suore morte, nove feriti

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie italiane e internazionali, seguici e lascia un like sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.