Ischia, uomo non rispetta l’alt dei Carabinieri e li investe

Ischia uomo investe
Fonte"Internapoli"

Ad Ischia, un uomo non rispetta l’alt dei Carabinieri e investe un agente

Ad Ischia, un uomo non ha rispettato l’alt dei Carabinieri e, a bordo della sua auto, una Fiat 500, ha investito uno dei due militari lì presenti. L’uomo, ventidue anni e incensurato, è agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima: dovrà rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lesioni.

Il fatto è successo questa mattina sull’ex statale 270, nel tratto comunemente conosciuto come superstrada: la pattuglia dell’aliquota radiomobile dei carabinieri ha dapprima intimato l’alt, per controlli di routine, all’auto in transito e poi ha inseguito la 500 con le sirene spiegate – spiega Repubblica Napoli.

Dopo il sorpasso, con l’auto dei Carabinieri a bloccare il fuggitivo, quest’ultimo ha spento l’auto per poi ripartire all’improvviso, travolgendo lo sportello aperto della vettura dei carabinieri. Qualche centinaio di metri dopo la storia si è ripetuta, con l’uomo che, stavolta, ha travolto in pieno un militare, sceso dalla volante: per lui, fortunatamente, solo ferite lievi.

Secondo le ultime indiscrezioni, l’isolano aveva tutti i documenti in regola e nessun apparente motivo che ne giustificasse il comportamento: un incomprensibile “raptus” – secondo quanto interpretato dai militari, al comando del capitano Angelo Pio Mitrione, che avrebbe potuto causare una tragedia.