Insigne via da Napoli? Parlano il presidente e il sindaco



insigne

Il probabile addio al Napoli di Insigne è diventato un caso. Se ADL stempera la tensione, de Magistris sembra rassegnarsi

NAPOLI, 12 MARZO – Le dure parole di Lorenzo Insigne nel post gara di Sassuolo hanno lasciato l’amaro in bocca a tutti gli addetti ai lavori.

Lo sfogo rabbioso del talento azzurro aveva fatto presupporre ad una eventuale sua partenza alla fine della stagione. A tal proposito si è cercato di capire le motivazioni di questa ipotetica scelta e sono state create le più disparate teorie, dal rapporto non idilliaco con Ancelotti fino alla scelta di abbandonare la barca a causa di tifosi troppo opprimenti.

A stemperare la tensione ci ha pensato, però, il presidente dei partenopei Aurelio De insigneLaurentiis secondo il quale, nell’intervista rilasciata a Sky, “l’amarezza di Insigne? Non vanno interpretate le sue parole: è il problema di essere persone pubbliche, in Italia… Lasciate ai calciatori la capacità democratica di esprimersi…“.

L’altra figura importante a Napoli non ha di certo fatto mancare il suo apporto a questa situazione. Il sindaco Luigi de Magistris, intercettato da PoliticaPresse, ha dichiarato:”Troppi se ne vanno…” sembrando quasi rassegnato a perdere anche il 24 azzurro, dopo altri grandi giocatori che hanno calcato l’erba del San Paolo.

Leggi anche