Incidente tratta Napoli-Roma, ucciso un 66enne

Incidente

Incidente tratta Napoli-Roma, 66enne investito dal treno è morto sul colpo

Sono le 9.10 del mattino quando alcune tratte ferroviarie vengono sospese a causa di un incidente.
Durante il tratto San Marcellino-Aversa, del treno di Napoli diretto a Roma-Formia, un uomo è stato brutalmente investito dalla vettura ed è deceduto sul colpo.

La circolazione è stata immediatamente bloccata.
La vittima è stata identificata dalla Polfer, che ha dichiarato che si trattava di un 66enne di origini italiane.
Già soltanto due giorni prima, sempre nel Casertano, un 19enne ghanese richiedente asilo, era stato accidentalmente investito ed ucciso.
Dopo un ritardo di tre ore e venti minuti, il convoglio che ha colpito il 66enne, ha ripreso la circolazione intorno alle 12.10, il treno in questione è l‘Intercity 723.

Durante la momentanea sospensione dei percorsi pubblici è stato necessario attivare un servizio di autobus sostitutivo che passasse dalle stazioni di Aversa e Via Literno.