13 Febbraio 2021

Incendio a Secondigliano, dimenticano la stufa accesa

casalnuovo

Incendio a Secondigliano. Coniugi dimenticano la stufa accesa e la casa prende fuoco

Questa mattina poco prima di mezzogiorno un appartamento ha rischiato di essere avvolto dalle fiamme e fumo in una palazzina. Una tragedia semi-sfiorata nella periferia di Napoli. Si tratta di un incendio a Secondigliano, dove dei coniugi dimenticano la stufa accesa, sviluppando così un principio d’incendio.

Si tratta di un appartamento situato in via del Cassano – nel quartiere Secondigliano. Da quanto segnalato, si tratterebbe di un principio di incendio che i Vigili del Fuoco hanno sventato velocemente.

Nell’abitazione era stata lasciata una stufa accesa che – per cause ancora da accertare – aveva innescato le fiamme. I proprietari si erano addormentati nel frattempo e risvegliati grazie all’abbaiare del cane, evitando peggiori conseguenze.

Sul posto immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco e della Polizia per accertare le cause dell’episodio.

Ricordiamo anche l’incendio in una baraccopoli abitata a extracomunitari a Parete, in provincia di Caserta. I vigili del fuoco, che sono al lavoro per spegnere le fiamme che hanno interessato diverse baracche, hanno già recuperato il corpo di un uomo, ma non è escluso che ci siano altre persone coinvolte.

LEGGI ANCHE: Incendio: fiamme nelle baraccopoli. Morto un bracciante

LEGGI ANCHE: Decibel Bellini e l’attacco social alla telecronaca Rai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.