Home Attualità Homo Diogene presenta il calendario antirazzista

Homo Diogene presenta il calendario antirazzista

Covid-19

Italia
45,489
Totale casi Attivi
Updated on 23 September 2020 10:39

L’associazione umanitaria “Homo Diogene” ha presentato il calendario contro il razzismo per l’anno 2016, illustrato da un’artista partenopea

  Accoglienza, integrazione e sensibilizzazione: queste le parole chiave del del calendario 2016, intitolato “One world – one race. Stop racism”,   promosso dall’associazione “Homo Diogene”  impegnata nell’accoglienza dei migranti richiedenti asilo politico nelle regioni della Campania, con i centri di Giugliano, Quarto, Santa Maria Capua Vetere e della Regione Toscana, nel comune di Campiglia Marittima.

L’associazione nasce per “contribuire all’attuazione dei principi della pace, del pluralismo delle culture e della solidarietà fra i popoli. Lo sviluppo della personalità umana in tutte le espressioni è lo strumento per la rimozione degli ostacoli che impediscono l’attuazione dei principi di libertà, di uguaglianza, di pari dignità sociale e di pari opportunità”, come dichiarato nella pagina web.

Il progetto nasce da un’idea di Michela Belli, una delle responsabili del centro di accoglienza in Toscana e le illustrazioni sono state

Homo Diogene
Calendario contro il razzismo

realizzate dall’artista partenopea Natascha Wanvestraut, composto da sei illustrazioni più la copertina. L’iniziativa è stata lodata dalle istituzioni, dalla Prefettura di Napoli a quella di Livorno. Il calendario sarà disponibile a partire dal periodo natalizio, e sarà possibile acquistarlo con un’offerta libera. Il 50% del ricavato sarà donato all’organizzazione internazionale “Save The Children”, impegnata da quasi cent’anni a favore dei diritti dei minori. L’associazione si impegna a donare in ogni caso un importo minimo di 2.000 euro, qualunque sia la somma delle offerte pervenute. Il calendario è interamente disegnato a mano e rappresenta, attraverso l’uso di uno stile fumettistico adatto all’infanzia, l’uguaglianza di ogni bambino al di la della sua razza e del suo colore.

«Il progetto nasce dall’idea di sensibilizzare sul tema del razzismo e dell’uguaglianza dei popoli – si legge da una nota dell’associazione Homo Diogene – L’integrazione deve nascere proprio nella scuola, dai bambini, che fin dall’inizio devono essere indirizzati alla cultura dell’uguaglianza, dell’accettazione del diverso e dell’interculturalità».

Il progetto si va ad aggiungere alle numerose attività di integrazione che l’associazione “Homo Diogene” già compie da circa un anno in favore dei richiedenti asilo politico, dimostrando grande sensibilità verso i problemi della società contemporanea.

Latest Posts

Casalnuovo, le scuole riapriranno lunedì 28 ottobre

Gli studenti di Casalnuovo torneranno a scuola il 28 settembre. Lo comunica il sindaco Pelliccia su facebook CASALNUOVO - Domenica e lunedì si sono tenute...

Follia nel vesuviano, minaccia la madre per soldi poi fugge dai carabinieri

Un uomo di 36 anni è stato arrestato per aver minacciato la madre per soldi. Poi ha tentato di fuggire alle forze dell'ordine. Follia...

Omicidio Willy, trasferiti nelle celle ‘degli infami’. Rischiano il linciaggio

Gabriele e Marco Bianchi, accusati per l'omicidio di Willy Duarte, ora sono a Rebibbia in celle di isolamento OMICIDIO WILLY - I due fratelli Bianchi,...

Tragedia in Campania, muore Antonio: travolto da un’auto a 35 anni

Ancora una tragedia stradale: la vittima questa volta è un giovane Carabinieri. E' stato investito da un'auto mentre faceva jogging TRAGEDIA IN CAMPANIA - Si...

ULTIME NOTIZIE

Casalnuovo, le scuole riapriranno lunedì 28 ottobre

Gli studenti di Casalnuovo torneranno a scuola il 28 settembre. Lo comunica il sindaco Pelliccia su facebook CASALNUOVO - Domenica e lunedì si sono tenute...

Follia nel vesuviano, minaccia la madre per soldi poi fugge dai carabinieri

Un uomo di 36 anni è stato arrestato per aver minacciato la madre per soldi. Poi ha tentato di fuggire alle forze dell'ordine. Follia...

Omicidio Willy, trasferiti nelle celle ‘degli infami’. Rischiano il linciaggio

Gabriele e Marco Bianchi, accusati per l'omicidio di Willy Duarte, ora sono a Rebibbia in celle di isolamento OMICIDIO WILLY - I due fratelli Bianchi,...

Tragedia in Campania, muore Antonio: travolto da un’auto a 35 anni

Ancora una tragedia stradale: la vittima questa volta è un giovane Carabinieri. E' stato investito da un'auto mentre faceva jogging TRAGEDIA IN CAMPANIA - Si...