Grimaldi: “Aspetto una chiamata, complimenti al Marcianise”

Grimaldi

La collaborazione tra Teore Grimaldi e la Frattese sta per finire, l’allenatore ex Damiano Promotion aspetta la chiamata giusta, magari in Lega Pro

Nella vita le sfide si accettano e vincono. Teore Grimaldi tre anni fa accettò di buon grado la sfida in Promozione per guidare la sua Frattese costruendo di concerto col ds De Simone una squadra vincente a sua immagine e somiglianza. Anno dopo anno il buon Teore ha regalato pillole di gran calcio infiammando sempre tifosi ed addetti ai lavori per la qualità del gioco espresso in campo. Rumors danno per certo la fine del rapporto tra Grimaldi e la Frattese dopo un triennio meraviglioso. Il suo modulo, il 4-3-3, ha incantato anche stavolta ricorrendo talvolta anche ad un efficace 4-2-3-1. La gavetta con un settore giovanile importante come la Damiano Promotion si è mostrato efficace sin da subito. In possesso del patentino per allenare in Lega Pro, vive giorni di relax dopo la fine del campionato in attesa in cuor suo di una chiamata importante. Al mago della panchina strizzano l’occhio parecchie compagini che ne apprezzano le doti umane e tecniche. Intervistato da Mario Fantaccione, il diretto interessato non si sbilancia: “E’stata una cavalcata entusiasmante. I ragazzi hanno dato tutto, con qualche difficoltà in meno avremmo ambito a qualcosa di importante. Siamo arrivati stremati sotto l’aspetto mentale. Non avevamo una rosa a livello di cambi. Fatto un lavoro importante, hanno dato il massimo. Mi sento pronto per un’eventuale chiamata in Lega Pro. Nel calcio attuale ci sono difficoltà economiche. Aspetto la chiamata giusta al di là del progetto. L’importante è che ci sia voglia di far bene e organizzazione. Devo rivolgere i miei complimenti al Marcianise con società solida e ben attrezzata”