Genoa – Napoli termina in parità: delusione degli azzurri

Genoa
Genoa-Napoli, la delusione di Higuain

Genoa-Napoli termina 0-0, gli azzurri rinviano l’aggancio alla vetta al momento occupata da Fiorentina e Inter

Dopo il successo dell’Inter sulla Roma e della Fiorentina sul Frosinone, il Napoli di Sarri aveva un solo obiettivo: vincere al Ferraris contro i cugini del Genoa. Una gara sulla carta per nulla facile.

Partono forte gli azzurri con Callejon che al 5′ calcia forte dal limite. La palla vola verso la sinistra ma Perin si fa trovare preparato e ferma tutto. Gara movimenta con continui botta e risposta. Genoa e Napoli si danno battaglia a centrocampo per il possesso di palla. Un primo tempo, però, che nonostante i continui capovolgimenti di fronte non riesce a decollare. Al 45′ matura la prima sostituzione forzata in casa ligure con Dzemaili che lascia lo spazio a Ntcham. Nel primo minuto di recupero Higuain ci prova con un tiro poderoso ma la palla si spegne sul fondo.

Nella ripresa è ancora il Napoli a prendere le redini del match con Higuain che al 4′ prova con un tiro dal limite. La sua rapida conclusione è ben calibrata ma la fortuna non è dalla sua. Palla fuori di poco. Qualche minuto dopo Perotti crossa in area per Laxalt ma la sua girata termina alta. Altri tre giri di lancette ed è ancora il numero 9 del Napoli a rendersi pericoloso con un tiro all’interno dell’area di rigore ma il tentativo viene vanificato dai uno dei difensori. Al 13′ Lorenzo Insigne (subentrato a Mertens), serve Callejon che non mette nè potenza nè precisione per impensierire Perin. Il portiere guarda il pallone sfilare oltre la linea di fondo. Passano quansi 20′ di gioco a centrocampo per registrare un’altra azione pericolosa. Diogo, dopo un bel passaggio, tira una cannonata dalla distanza. Pepe Reina difende il pareggio. Un minuto dopo Perin viene chiamato in causa per respingere un tentativo di Hamsik. Lo slovacco si è liberato per il tiro dopo aver ricevuto palla e ha calciato verso l’angolino basso a sinistra senza trovare fortuna. A 4′ dalla fine Insigne riceve una bella palla e concluda da distanza ravvicinata. Il pallone esce facendo la barba al palo. Altre due occasioni nel recupero con Gabbiadini (entrato per Callejon) da calcio piazzato ma Perin mostra di essere reattivo, e con Insigne che va alla conclusione dalla distanza ma il portiere blocca.

Termina a reti inviolate la gara del Ferrari e l’aggancio alla vetta per il Napoli è rimandato.