Gelo polare, clochard muore assiderato

clochard
Gelo artico in Italia, vittime

Un clochard di 44 anni originario di Visciano (NA), è stato trovato morto stamattina in una struttura abbandonata di Avellino. A ritrovarlo è stato un amico. L’uomo è perito per assideramento a causa del freddo

Un uomo senza fissa dimora è stato ritrovato morto quest’oggi per assideramento in una struttura abbandonata di Avellino.

Clochard
Gelo in tutta Italia, vittime

44enne, la vittima era originaria di Visciano, in provincia di Napoli.

L’uomo aveva abbandonato da tempo la moglie e i figli, i quali, tuttora, risiedono nel piccolo comune del Napoletano.

A ritrovare il clochard è stato un amico che, come lui, aveva trascorso la notte nella struttura.

L’uomo aveva ricevuto da qualche settimana un foglio di via obbligatorio. Il documento, firmato dal questore, si basava su alcuni precedenti per piccoli furti.

Dopo il ritrovamento del corpo, è stato subito allertato il 118, ma i medici del servizio hanno potuto soltanto constatare il decesso per assideramento.

L’uomo non è la sola vittima di questa ondata di gelo artico proveniente dal Polo Nord, che ha provocato neve anche a basse quote.

In Ungheria, in particolare, oltre 80 persone sono perite a causa del freddo. In Puglia, invece, un cittadino romeno di 46 anni è morto per freddo di fronte all’imbarcadero.

Il pm di turno del Tribunale di Avellino ha incaricato adesso il medico legale di procedere all’esame esterno del corpo, prima di decidere se procedere alla eventuale autopsia.