Fondo figli vittime incidenti sul lavoro: approvata la legge in Consiglio Regionale

fondo

Istituito il Fondo regionale per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo dei figli delle vittime di incidenti sul lavoro

Marciano

Come già riportato nel nostro articolo del 27 u.s. dopo la positiva approvazione della II CommissioneBilancio e Finanze” e della VI CommissionePolitiche Sociali” del Consiglio regionale della Campania, la proposta di legge, ad iniziativa del Consigliere Antonio Marciano (PD), sarebbe passata all’esame del Consiglio per la sua approvazione oggi.

Il Consiglio ha approvato stamattina, all’unanimità la proposta di legge.

La legge intende assegnare un contributo ai figli delle vittime di incidenti sul lavoro per sostenerli nel loro percorso formativo.

Composta di 8 articoli ha come finalità:

all’art. 1), “la promozione delle misure di solidarietà a favore dei figli dei lavoratori deceduti per incidenti mortali sul lavoro con l’istituzione di un Fondo di solidarietà che prevede l’erogazione di contributi per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo”;

all’art. 3), si prevede che i contributi sono riconosciuti ai figli delle vittime per gli incidenti mortali sul lavoro, verificatisi anche “in itinere”. Che non abbiano un’età superiore a 28 anni, siano residenti in uno dei Comuni della Campania al momento del decesso del genitore. Che siano iscritti ad un servizio socio-educativo per la prima infanzia, scolastico di ogni ordine e grado, Università, o corso di formazione professionale;

all’art. 4), si prevede che le risorse del Fondo sono destinate al rimborso delle spese sostenute e documentate, quali le tasse di iscrizione, le rette di frequenza, l’acquisto di libri di testo o l’acquisto di ausili scolastici per i diversamente abili, servizio mensa e infine per l’abbonamento, per uso scolastico, al servizio di trasporto pubblico;

l’art. 5), infine prevede che entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge, la Giunta Regionale adotti apposito regolamento per definire i criteri, le modalità di richiesta, i termini per la presentazione delle domande, l’entità massima dei contributi da corrispondere e l’erogazione del contributo.

La copertura finanziaria per l’anno 2015 è prevista in 100.000€.

Il Consigliere Marciano ha dichiarato: “credo sia un segnale davvero importante che il Consiglio regionale della Campania abbia approvato all’unanimità la mia proposta di legge che prevede l’istituzione di un fondo regionale per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo ai figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro” e aggiunge “è un risultato importante, e un primo segno di solidarietà concreta da parte della Regione verso chi ha vissuto e vive questo dramma familiare. L’approvazione all’unanimità da parte del Consiglio è un ulteriore segnale di attenzione per questa battaglia di civiltà, che richiama alle responsabilità di tutti, soggetti pubblici, privati, organizzazioni sindacali e datoriali e istituti di controllo, anche perché in Campania si è purtroppo mantenuto alto il numero di incidenti mortali”.

Grande soddisfazione ha espresso in un comunicato stampa anche l’Assessore alle Politiche sociali Lucia Fortini.