FC LOGGETTA, AL VIA LA PREPARAZIONE CON UN’IMPORTANTE NOVITA’ NELLO STAFF

loggetta

La FC Loggetta riapre i battenti e scalda i motori per la stagione 2018/2019 che dovrà essere, nei piani del team rossoblu, quella di un importante e significativo riscatto

Grande entusiasmo nel gruppo allenato dal confermatissimo Roberto Imparato, che ieri ha iniziato la preparazione nello stadio di casa, prestigiosa dimora sita nel quartiere Loggetta di Napoli.

Dopo la salvezza nell’anno del debutto in prima categoria, conquistata con anticipo si, ma non con l’auspicata e convincente serenità, l’intenzione del club del presidente Annunziata è quella di disputare un campionato da mina vagante, dando seguito, con qualche risultato in più, al bel calcio espresso soltanto a sprazzi l’anno scorso, e provando a stupire, nei panni dell’outsider, per le posizioni di classifica che contano.

Per farlo, la Loggetta è passata attraverso un’estate di pianificazione, sia sul mercato, da cui sono arrivati alcuni rinforzi che apporteranno qualità come i ritorni di De Tommaso Uliano e Pavia già arrivato nelle ultime settimane della passata stagione, che soprattutto sull’aspetto di tutto ciò che sta attorno a una squadra vincente, arricchendo l’organigramma societario e implementando lo staff di una figura che ancora mancava, come quella del fisioterapista, ruolo affidato a Fabio Quaremba. “Quella del fisioterapista è una figura di cui poche squadre a questi livelli possono avvalersi – spiega il direttore sportivo rossoblu Angelo Di Prisco – Con questa scelta intendiamo alzare il livello della preparazione della squadra da un punto di vista fisico e così, attraverso la prevenzione, ridurre il rischio degli infortuni, mettendo così una pezza a un problema che più di ogni altra cosa ci ha fortemente penalizzati nello scorso campionato“.

Alla Loggetta, insomma, si cerca ogni anno di migliorarsi e di fare le cose per bene. Ne sarà contento un perfezionista come mister Imparato, che ieri ha diretto la prima seduta stagionale con i ragazzi che hanno svolto una sessione di allenamento mirata a mettere subito benzina nelle gambe e lavorare sulla resistenza, prima di una parentesi finale di tipo tecnico-tattico in cui si è iniziato ad accennare ai concetti di gioco da cui i rossoblu ripartiranno per scrivere una pagina nuovamente molto ambiziosa della propria giovane storia.