17 Marzo 2023

Famiglia Bonafede Messina Denaro: arrestati dal Ros

Emanuele Bonafede e sua moglie Lorena Ninfa Lanceri erano nella cerchia più stretta dei favoreggiatori di Matteo Messina Denaro

famiglia bonafede messina denaro

FAMIGLIA BONAFEDE MESSINA DENARO-Individuati altri soggetti, rientranti nella cerchia stretta di persone di fiducia di Matteo Messina Denaro. Due in particolare, Emanuele Bonafede e sua moglie Lorena Ninfa Lanceri lo ospitavano in casa loro, cucinavano per lui, erano una sorta di punto di riferimento. Emanuele è il cugino di Andrea Bonafede, l’uomo arrestato per aver ceduto la sua identità al superlatitante. Continuano le ricerche per individuare gli altri complici che hanno favoreggiato Matteo Messina Denaro, nel corso della sua latitanza.

I biglietti d’amore di Lorena Lanceri al boss

Lorena Lanceri, la donna arrestata questa mattina con il marito era innamorata di Matteo Messina Denaro. Questo è risultato da un biglietto inviato al boss ancora latitante nel 2019. “Il bello nella mia vita è stato quello di incontrarti, come se il destino decidesse di farsi perdonare facendomi un regalo in grande stile. Quel regalo sei tu”. La donna si firmava “Diletta”.  Il biglietto è stato rinvenuto dagli investigatori a casa della sorella del boss Rosalia, arrestata pochi giorni fa.

Famiglia Bonafede Messina Denaro: sei i favoreggiatori del boss

Il 16 gennaio scorso, il boss è stato arrestato ponendo fine alla sua superlatitanza. Finiti in cella Giovanni Luppino, l’autista che accompagnava il boss in clinica per la chemioterapia nel giorno della sua cattura. Il cugino omonimo, che avrebbe fatto avere a Messina Denaro le prescrizioni per le sue cure. Suo fratello Emanuele arrestato oggi con la moglie Lorena Lanceri e infine Alfonso Tumbarello, il medico che ha prescritto farmaci e analisi al padrino trapanese.