Elezioni regionali, Salvini tira i remi in barca: Caldoro sfiderà De Luca

elezioni regionali salvini Caldoro De Luca
Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca.

Elezioni regionali, Salvini fa un passo indietro e cede i candidati Presidenti di Regione nel Sud agli alleati: Stefano Caldoro sfiderà De Luca

Elezioni regionali, Salvini molla la presa sui candidati Presidenti delle Regioni del Sud: Caldoro ad un passo dalla candidatura contro De Luca.

La Lega cala nei sondaggi nazionali ed è un segnale che preoccupa non poco il leader leghista che vede Giorgia Meloni avvicinarsi sempre di più e contendergli la leadership del centrodestra.

Per tali ragioni l’entourage di Salvini avrebbe varato una nuova strategia: evitare di esporre la Lega con i propri candidati in Regioni ad alto rischio sconfitta.

Questo è il caso della Campania che per il centrodestra è passata da essere un feudo certo a sconfitta assicurata: in questi 4 mesi di emergenza Coronavirus il consenso attorno al governatore De Luca ha avuto una crescita vertiginosa rendendolo il secondo governatore di Regione più apprezzato in Italia dopo Zaia (basti pensare che a Natale il governatore campano era dato dai sondaggi terzo).

La nuova strategia di Salvini avvantaggia dunque Forza Italia da sempre propensa alla candidatura dell’ex Presidente Stefano Caldoro che in queste ore verrà definitivamente ufficializzata.

Cadono dunque tutti i nomi proposti dalla Lega in Campania come il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano e l’ex Rettore dell’Università degli Studi di Fisciano Aurelio Tommasetti.

Un remake dell’elezioni regionali del 2015 dunque: al governatore uscente De Luca (centrosinistra) si opporranno Valeria Ciarambino (M5S) e dunque Stefano Caldoro (centrodestra).

LEGGI ANCHE: Cimitero di Poggioreale, vergogna: ossa sul selciato da Gennaio

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui e metti mi piace alla nostra pagina social).