Donna ritrovata in fin di vita con un taglio alla gola

donna

È di poco fa la notizia che vede protagonista una donna di Scafati, trovata in casa sua con un taglio alla gola. Operata d’urgenza, rischia la vita

E’ di poche ore fa la notizia che vede coinvolta una donna di 40 anni di Scafati.

La donna, che  sembrava essere vittima di un terribile tentativo di omicidio, è stata ritrovata dai suoi familiari nel bagno del  suo appartamento in un lago di sangue.

La vittima era in un profondo stato di incoscienza.

Sul corpo ci sono segni di un coltello, con il quale sarebbe stato provocato il taglio profondo che ha sul collo.

A dare l’allarme è stato il marito della donna con una telefonata al 118. Immediatamente paramedici e carabinieri sono intervenuti sul luogo.

La donna è stata immediatamente trasportata all’ospedale Umberto I di Nocera e sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

La scientifica si trova ancora sul luogo del presunto crimine in cerca di prove e indizi.

Le condizioni della quarantenne al momento risultano critiche.

Non si esclude nessuna possibile pista, compresa quella del tentativo di suicidio.

La donna, madre di due bambini, avrebbe compiuto il gesto a causa dei continui litigi familiari, delle preoccupazioni e delle ansie quotidiane.

I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, guidati dal tenente colonnello Rosario Di Gangi, stanno continuando a indagare sull’accaduto.