Detenuto trovato impiccato nella sua cella a Poggioreale

detenuto

Napoli, tragedia nel carcere di Poggioreale. Un detenuto campano di 39 anni si toglie la vita impiccandosi

E’ accaduto ieri sera che un 39enne detenuto nel Padiglione Palermo del carcere di Poggioreale si è tolto la vita.

Come riferito in una nota del segretario generale del Sindacato di Polizia Pentienziaria, Aldo Di Giacomo, l’uomo è stato ritrovato nella sua cella morto impiccato.

Nella sua nota il segretario generale Di Giacomo mette anche in evidenza la grave situazione di disagio in cui riversano le carceri italiane a causa del sovraffollamento.

«In Campania – ricorda Di Giacomo – a fronte di una capienza di 6.146 detenuti, ne risultano presenti 7.174 e a questo va aggiunto il fallimento della vigilanza dinamica – afferma il sindacalista – ossia la maggiore fiducia concessa ai detenuti attraverso una serie di concessioni intramurarie, prime fra tutte la piena possibilità di muoversi all’interno della sezione senza più essere chiusi all’interno della cella».

Una politica questa che, secondo Di Giacomo, avrebbe portato a un aumento degli eventi critici nelle carceri italiane, primi fra tutti le aggressioni nei confronti dei poliziotti penitenziari.

Come precisato dallo stesso Di Giacomo, quello di ieri sera sarebbe il quarantaseiesimo caso di suicidio del 2017, a cui vanno aggiunti migliaia di atti di autolesionismo.

Una situazione grave alla quale bisognerebbe porre rimedio per far si che non accadano più episodi simili.