4 Febbraio 2021

Denunciato imprenditore. Aveva 200 mila euro nascosti in auto

finti finanzieri rapina

E’ di origini campane, l’imprenditore denunciato nelle ultime ore per l’ingente bottino nascosto in auto

Un imprenditore 50enne, presidente di una società calcistica piemontese,ma di origini campane è stato denunciato dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. E’ stato trovato in possesso di 200 mila euro in contanti che non ha saputo spiegare da dove provenissero. I soldi sono stati sequestrati.

Secondo quanto riporta ANSA, l’uomo è stato incastrato perchè i finanzieri del Gruppo di Locri, durante un posto di controllo, hanno intimato l’alt al Suv con a bordo due persone tra cui l’imprenditore 50 enne. L’uomo è sembrato molto nervoso, cosa che ha insospettito i militari che hanno prontamente controllato l’auto. Così facendo, hanno trovato una busta di generi alimentari con 200 mila euro in banconote. Vista l’ingente somma di cui non è chiara la legittima provenienza e dato il fatto che il bottino fosse nascosto, i finanzieri lo hanno denunciato immediatamente per ricettazione.

Potrebbe interessarti anche:Possibile nuova stretta in Campania: contagi nelle scuole

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Sport, Cultura, Curiosità e Università, seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: CLICCA QUI e lascia  un like.
Inoltre e ricorda  che  siamo anche su Instagram e Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.