3 Ottobre 2023

De Laurentiis costretto a versare 13mila euro al Comune: ecco il motivo

Il Napoli sarà costretto a partecipare alle spese del Comune dalla gara col Real per i vigili urbani.

DAZN

calciomercato napoli, De Laurentiis discorso

De Laurentiis sarà costretto a pagare.
L’edizione odierna della Repubblica di Napoli svela delle novità per quel che riguarda la partita allo stadio Diego Armando Maradona e la squadra di Aurelio De Laurentiis; pare, infatti, che il patron azzurro debba partecipare alle spese per il dispiegamento dei vigili urbani sul territorio in ordine di una legge del 2017, che, a quanto si legge, non è mai stata fatta applicare a Napoli.

De Laurentiis costretto a pagare: la spiegazione de La Repubblica

Ecco quanto hanno scritto i colleghi de La Repubblica edizione Napoli in merito alla vicenda:

Il Napoli Calcio per la partita di questa sera al Maradona contro il Real Madrid dovrà versare 13.600 euro al Comune. Soldi che servono per coprire la spesa della polizia municipale schierata da Palazzo San Giacomo per garantire la viabilità. Per la prima volta, anche il Calcio Napoli, guidato da Aurelio De Laurentiis, è chiamato a compartecipare ai costi dei servizi garantiti dai vigili urbani”.

La Repubblica edizione Napoli

Dunque, la giunta del sindaco Gaetano Manfredi ha approvato la delibera di proposta al Consiglio comunale per l’approvazione del regolamento a cui l’ex questore e il comandante dei vigili, Ciro Esposito, stavano lavorando da tempo. Tale documento servirà a indicare le procedure e soprattutto a fornire gli strumenti ai dirigenti d’area per stabilire quali manifestazioni saranno esentante dall’obbligo di versare questa tassa. Ciò che è certo, finora, è che le manifestazioni sportive rientrano in questa fattispecie. Pertanto, Aurelio De Laurentiis dovrà pagare.

Se hai apprezzato questo articolo la Redazione di NapoliZon ti suggerisce di leggere anche: Calcio Napoli, Garcia: “Giocare col Real Madrid è sempre un’impresa”