9 Marzo 2021

Coronavirus, quando usciremo da pandemia? Risponde il dr. Rezza

coronavirus

Coronavirus, parla il dr. Giovanni Rezza: “con 240mila vaccini al giorno, fuori dalla pandemia tra 7-15 mesi”

Coronavirus, in Italia si è appena avviata la terza ondata dell’epidemia da covid-19.

Il CTS valuta un ulteriore rafforzamento delle misure restrittive anti contagio, mentre già diverse regioni hanno deciso di chiudere le scuole per porre un freno alla diffusione dell’epidemia all’interno delle stesse e tra la popolazione più giovane.

La popolazione, oramai stremata dalle continue chiusure dell’ultimo anno e dalle preoccupanti notizie delle ultime settimane, si chiede quando potremo ddirci veramente fuori dall’emergenza pandemica.

A fornire una risposta, il dr. Giovanni Rezza, direttore della prevenzione del Ministero della Salute.

Abbiamo di recente messo a punto con l’Istituto Superiore di Sanità e la Fondazione Bruno Kessler un modello matematico per capire quando potremo tornare a una pseudo-normalità. Se assumiamo che il vaccino protegga dall’infezione almeno per 2 anni, vaccinando 240.000 persone al giorno riusciremo in 7-15 mesi a tornare alla normalità.

Questo si può ottenere con un numero di vaccinazioni elevato e mantenendo il contenimento”.

Fondamentale ed imprescindibile, al fine di uscire dalla pandemia da coronavirus e tornare alla normalità, resta la campagna vaccinale, unita ad un atteggiamento di massima attenzione onde ridurre al minimo la possibilità di diffusione del virus.

A preoccupare gli addetti ai lavori sono le varianti, che colpiscono maggiormente i giovani e per le quali non si riesce a prevedere con assoluta certezza la copertura offerta dai vaccini.

Potrebbe interessarti anche: COVID UCCIDE DUE CONIUGI IN 24 H. IL CORDOGLIO DELLA FAMIGLIA E DEI CONCITTADINI

Per restare sempre aggiornato, seguici sulla nostra pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.