16 Marzo 2020

Coronavirus: il Tocilizumab funziona anche in altri ospedali

coronavirus cotugno

Coronavirus, buone notizie: il farmaco contro l’artrite funziona anche in altri ospedali. A Napoli 11 pazienti rispondono bene alla cura

In questo fine settimana sono stati altri 4 i pazienti ricoverati nell’ospedale Cotugno di Napoli ad essere trattati con il Tocilizumab, il farmaco contro l’artrite reumatoide utilizzato come trattamento su alcuni pazienti risultati positivi al Coronavirus. In totale sono quindi 11 i contagiati che a Napoli usufruiscono di questo trattamento.

La sperimentazione, nata dalla collaborazione tra il direttore della Unità operativa complessa di oncologia dell’azienda ospedaliera dei Colli, Vincenzo Montesarchio e Paolo Ascierto, direttore dell’unità di oncologia melanoma, immunoterapia oncologica e terapie innovative dell’Istituto Pascale di Napoli, sta riscontrando ottimi risultati non solo in Campania ma anche in altre regioni d’Italia.

Dall’ospedale di Cosenza, in Calabria, due pazienti hanno risposto molto bene alla cura e così anche dall’ospedale di Prato, in Toscana, è arrivata la richiesta di informazioni sul farmaco per iniziare la sperimentazione. In Puglia, intanto, alcuni pazienti positivi al Coronavirus sono stati selezionati per la somministrazione del farmaco, per cui si attendono risultati.

Il Tocilizumab non previene l’infezione da Covid-19 ed è stato somministrato solo ad ammalati molto gravi o in terapia intensiva, riscontrando già in 24 ore degli ottimi miglioramenti: tre pazienti a Napoli, infatti, si sono ripresi.

Seguici su Facebook per altre notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.