Coronavirus a Napoli: ospedali pieni e 118 al collasso

Coronavirus
Foto tratta da il Mattino

Coronavirus a Napoli, ospedali pieni e 118 al collasso: attesa di cinque ore in ambulanza, prima del ricovero di un caso sospetto di Coronavirus. L’emergenza sanitaria si fa sentire.

CORONAVIRUS – L’emergenza epidemica in Campania sta mettendo a dura prova la sanità.

Il 24 marzo, un probabile contagio Covid-19 è stato soccorso alle ore 16.30 al Vomero, ma il suo ricovero è avvenuto alle ore 21 – dopo aver tentato un posto al Cardarelli e al Cotugno- all’ospedale Sant’Anna di Caserta.

Lo stesso giorno, un’altra ambulanza ha assistito una donna, sempre per un sospetto, ove nonostante l’emergenza ha dovuto attendere un posto letto all’Ospedale del Mare. Successivamente, la paziente è deceduta nonostante l’assistenza di rianimazione.

Mercoledì scorso, invece, un’ambulanza che aveva soccorso un altro paziente sospetto di Coronavirus, a Chiaiano, ha dovuto attendere più di tre ore per il ricovero al Cotugno.

In queste ultime settimane, il 118 sta subendo difficoltà e rallentamenti.

Gli ospedali sono pieni, ma i medici, gli infermieri e il servizio sanitario d’urgenza assistono in tutto e per tutto anche con turni h24.

L’emergenza Coronavirus si fa sentire ogni giorno di più.

POTREBBE INTERESSARTI: CORONAVIRUS, CAMPANIA. CONTINUA L’AUMENTO DEI CONTAGIATI, ALTRI 145.

Resta sempre aggiornato per non perderti tutte le notizie: Cronaca, Politica, Eventi, Attualità, Sport, SSC NAPOLI, Cultura. (clicca qui)