2 Marzo 2021

Caserta: rissa finita nel sangue in via Marconi. L’episodio

NAPOLI caserta aggressione in ospedale

Caserta: rissa finita nel sangue in via Marconi, a Parete. Coinvolte dieci persone, necessario l’intervento delle forze dell’ordine

CASERTA – Una maxi-rissa ha coinvolto la comunità di Parete, in provincia di Caserta. L’episodio si è verificato ieri sera, in via Guglielmo Marconi, all’esterno di due bar. Stando a quanto è emerso finora, sono state coinvolte circa una decina di persone e – secondo le prime ricostruzioni – i soggetti erano tutti di nazionalità straniera. L’edizione odierna de Il Meridiano News riporta che molti di loro erano sotto l’effetto di alcool e, a seguito di una serie di provocazioni verbali, ci sono stati “calci e pugni“.

Finita male per uno dei coinvolti nella zuffa di Caserta, il quale avrebbe riportato un trauma cranico. In base alle testimonianze dei presenti, il tutto avrebbe avuto inizio dallo scontro tra due uomini. Il coinvolgimento di altre persone, invece, è avvenuto nel seguito.

La comunità casertana, impaurita dalla gravità della situazione, ha avvertito subito le forze dell’ordine. “Per sedare la rissa è stato necessario l’intervento di ben tre pattuglie dei carabinieri, supportati dalla Polizia di Stato”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: “Principio d’incendio poco fa alla metro Dante

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITÀ, POLITICA, UNIVERSITÀ, SPORT, CULTURA, MANIFESTAZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO: CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.