Casalnuovo, arriva la terza edizione di ‘Una città che scrive’

casalnuovo

A Casalnuovo la cultura è sempre di moda. Ritorna ‘Una città che scrive’ con una terza edizione dedicata anche alla dislessia

NAPOLI, CASALNUOVO, 24 APRILE –Una città che scrive‘ compie tre anni. Il progetto ideato da Giovanni Nappi prosegue incessante nel suo percorso di crescita, abbracciando, come ormai da tradizione, le arti nella loro interezza.casalnuovo

Dalla ‘semplice’ raccolta di autori casalnuovesi si è passati in poco tempo ad un premio letterario, ormai riconosciuto in tutta Europa. Il vigore culturale dell’opera ha portato alla realizzazione di una terza edizione, la cui prefazione è firmata quest’anno da Raffaele Giglio, Professore di Letteratura italiana all’Università Federico II di Napoli.

La presentazione è prevista per sabato 26 Maggio, dalle ore 19.00, a Casalnuovo di Napoli, presso il Teatro del Centro Pier Paolo Pasolini di Via Strettola.

Quest’anno, l’antologia si arricchirà artisticamente con un supplemento dal grande impatto emotivo: un volume aggiuntivo, di poesie e brevi racconti, sarà interamente dedicato alla dislessia. Questa speciale sezione sarà intitolata ‘La Dislessia, una forza per la scrittura‘, e la prefazione del volume sarà a firma della sociologa Raffaela Danzica e della psicologa Teresa Capparelli.

casalnuovoA scrivere sono stati bambini e ragazzi con DSA e bisogni educativi speciali, genitori e familiari, insegnanti, amici e chiunque abbia voluto utilizzare il Premio come spazio per dare voce alle esperienze vissute, anche non necessariamente in prima persona. Ci piace pensare che la forza della scrittura possa essere un virus positivo in grado di contagiare chiunque”. Questo è quanto afferma Giovanni Nappi, fondatore del Premio letterario  ‘Una città che scrive’, in merito al tema.

Il nuovo volume, quindi, va a richiamare la presentazione de ‘La Forza della Scrittura per la Dislessia‘, avvenuta un anno fa: una cerimonia alla quale presenziarono artisti del calibro di Michele Placido, testimonial d’eccezione della manifestazione. La sezione speciale è stata poi riproposta anche a Milano, in occasione del convegno ‘Strategie & Tecnologie per l’inclusione‘, con Donna Moderna come media partner, presso l’Arena della Samsung District.

La copertina sarà disegnata dal giovane Samuele Gamba: un artista dislessico che hacasalnuovo collaborato con AID (Associazione Italiana Dislessia) in occasione della settimana nazionale della dislessia e del ventennale AID; l’illustrazione, poi, sarà resa unica grazie ad un font speciale ad alta leggibilità realizzato dal designer torinese Federico Alfonsetti, della EasyReading, per i lettori dislessici

“Ringrazio Federico Alfonsetti che ha deciso di concederci gratuitamente l’uso della sua straordinaria intuizione. EasyReading è un valido strumento compensativo per i lettori con dislessia e questo ci aiuterà ad essere, come concorso letterario, sempre più un valido progetto socio culturale inclusivo” il ringraziamento entusiasta di Nappi.

Nella nuova opera ci sarà spazio anche per qualche immagine a colori dei lavori eseguiti da ragazzi autistici, che hanno preso parte al Concorso di Pittura a loro riservato “Una Città Che Dipinge”.

A quasi un mese dalla scadenza del bando, sono stati registrati oltre 1200 partecipanti al Premio Letterario; ora l’obiettivo di Nappi è confermare i numeri della scorsa edizione, che vide ben 1700 scrittori partecipanti.

casalnuovoL’appuntamento è fissato per il 26 maggio; ci saranno ospiti e tantissimi artisti. La madrina della serata sarà un’attrice straordinaria, Giuliana De Sio, e insieme a lei l’attore Massimiliano Gallo, testimonial dell’evento.

Saranno premiate tre sezioni ordinarie e altrettante sezioni speciali, per un numero complessivo di ben 12 premi in denaro da attribuire. Le letture dei testi vincitori di quest’edizione 2018 saranno accompagnate dal magico sax e dalla musica di quello che è, per il terzo anno consecutivo, direttore artistico del Concorso, Marco Zurzolo.