Caos ai baretti di Chiaia. La polemica dei residenti

caos

Giorni e notti di caos ai baretti di Chiaia, per la gioia dei commercianti e degli avventori. Intanto, scatta la polemica dei residenti

È tradizione tra i giovani e meno giovani di Napoli e provincia, ritrovarsi ai baretti di Via Chiaia nei giorni e nelle notti di Natale, della Vigilia e di Santo Stefano per cene, aperitivi e brunch. I residenti di Via Bisignano, a Chiaiacaos hanno avvertito il caos e sollevato la polemica: «Sono stati giorni di pura follia che hanno messo in pericolo la nostra stessa sicurezza», mentre il Presidente del Comitato Chiaia viva e vivibile, Caterina Rodinò ha aggiunto: «Siamo stati prigionieri in casa».

È in effetti massiccia la mole di persone che nell’arco delle ultime 62 ore ha invaso il quartiere, generando caos e schiamazzi. I comitati della zona stanno seriamente considerando l’idea di denunciare l’accaduto al sindaco, al prefetto e al questore. Intanto, ci si chiede quale altro possa essere il “fine” di un reticolo pedonale, intriso di bar e locali adibiti alla vendita di alcolici e alla diffusione di musica.