9 Luglio 2021

Camorristi percepivano il reddito di cittadinanza, il sequestro

Reddito di cittadinanza agosto 2021

Napoli, camorristi percepivano il reddito di cittadinanza: le Fiamme Gialle hanno sequestrato beni per un valore di circa 270mila euro

NAPOLI – Proseguono le indagini su tutto il territorio campano da parte dei finanziari. Nel mirino delle Fiamme Gialle, questa volta, rientrano alcuni volti della camorra. Stando a quanto riportato dai colleghi di TeleClubItalia, infatti, tra i camorristi che beneficiavano del reddito di cittadinanza vi sarebbe anche la moglie di un boss. 

Filomena Lo Russo, moglie del famoso Ettore Bosti detto “ettoruccio o’ russo” e figlio di Patrizio Bosti, uno dei fondatori del clan, è stata scoperta dai finanzieri perché godeva del sussidio di assistenza. Come si legge tra le righe, la donna è anche figlia di Mario Lo Russo, uno dei famosi “Capitoni” di Miano (ad oggi collaboratore di giustizia). Dall’indagine, coordinata dalla Dda di Napoli, è emerso che circa 25 camorristi già noti alle forze dell’ordine beneficiavano del reddito di cittadinanza. Il gruppo delle Fiamme Gialle ha messo a segno un sequestro che ha il valore di circa 270mila euro.

Gli investigatori, inoltre, hanno messo sul banco l’ipotesi secondo cui le somme di denaro indebitamente percepite erano destinate alle famiglie dei detenuti. Nel mirino dei finanzieri spunta anche il nome di Lucia Botta, figlia del ras Salvatore Botta e Rosa Di Munno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: “TRAGEDIA IN SERATA, 12ENNE MUORE DURANTE PARTITA DI CALCETTO

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITÀ, POLITICA, CULTURA, SPORT, NAPOLI FEMMINILE, UNIVERSITÀ, MANIFESTAZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO: CLICCA QUI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.