23 Gennaio 2023

Calcio Napoli: indagini su Victor Oshimen

il procedimento sportivo, che si era concluso ad aprile 2022 escludendo illeciti a carico del Napoli, potrebbe essere riaperto

calcio napoli

CALCIO NAPOLI-La Finanza sta frugando nelle mail, nella corrispondenza e negli altri dati estratti dai computer nell’ambito dell’inchiesta sulla compravendita di Victor Osimhen tra la società di Aurelio De Laurentiis e il Lille. La Procura del capoluogo campano ha chiesto altri sei mesi per indagare su questa operazione chiusa nel 2020 per 71 milioni e 250 mila euro. 50 di questi pagati cash.

Il pm Francesco De Falco, coordinato dal procuratore aggiunto Sergio Amato, ipotizza il reato di false comunicazioni nel bilancio dal primo luglio 2020 al 30 giugno 2021. Nei confronti del patron e del consiglio di amministrazione del Napoli. Se dalle carte dovessero emergere elementi nuovi, il procedimento sportivo, che si era escludendo illeciti a carico del Napoli, potrebbe essere riaperto. 

La Procura della Figc può chiedere la documentazione, i magistrati decideranno se inviare subito gli atti oppure se attendere la conclusione delle indagini. Al centro degli accertamenti c’è la valutazione, 21 milioni e 250 mila euro, attribuita al portiere greco Orestis Karnezis e ai giovani Claudio Manzi, Luigi Liguori e Ciro Palmieri. A parte Karnezis, i tre Primavera non hanno mai giocato con il Lille e sono rimasti ai margini del grande calcio. 

Calcio Napoli: il Napoli respinge accostamenti con la Juventus

L’avvocato Gino Fabio Fulgeri, che assiste De Laurentiis: “Il Napoli è convinto di poter dimostrare la regolarità dell’operazione”. 
Sul versante della giustizia sportiva, la società respinge accostamenti con quanto sta accadendo alla Juventus. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Calcio Napoli: un calciatore della Roma non ci sarà al match