Bufera di vento: cade un albero e muore un 62enne

albero, vento
Foto Corriere TV

La bufera di vento che si è abbattuta su Napoli nelle prime ore del mattino ha provocato una vittima, un 62enne schiacciato da un albero caduto

Il clima sta cambiano inesorabilmente. Tutte le previsioni che gli scienziati hanno iniziato ad utilizzare come avvertimenti a partire dagli anni ’70 si stanno avverando nella maniera più tragica possibile. La bufera di vento che ha colpito Napoli nelle prime ore della mattinata ne è una chiara ed evidente dimostrazione. Ingenti danni, ma soprattutto una vittima, un uomo di 62 anni schiacciato da un albero sradicato e caduto a causa del forte vento. Purtroppo non si tratta più di una novità. È, infatti, passato solo un anno dalla tragedia del 21enne morto a Fuorigrotta, anch’egli schiacciato da un albero buttato giù dal vento.

La tragedia è avvenuta stamattina intorno alle 7:00 in via Nuova Agnano, alla periferia occidentale della città. L’uomo travolto dall’albero è stato subito soccorso dal 118 ma, una volta giunti in ospedale, i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. La vittima si chiamava Mohamed Boulhaziz, di nazionalità marocchina e residente a Maddaloni, in provincia di Caserta. Lavorava come commerciante.

Numerosi altri alberi e cartelloni pubblicitari sono caduti a causa del forte vento di questa mattina in tutto il territorio campano. Alcuni tra questi sono finiti anche sul tracciato della tangenziale, dove, per fortuna, non si sono riscontrati danni. A Casoria, invece, è caduto un semaforo.

LEGGI ANCHE: TUMORI IN CAMPANIA: PARTE IL PROGETTO DI PREVENZIONE PRIMARIA

Seguici su Facebook. Clicca qui.