Blitz anti-assenteismo al Comune di Nola



blitz
Blitz antiassenteismo a Nola

Questa mattina, le forze dell’ordine della locale stazione dei Carabinieri di Nola, hanno compiuto un blitz anti-assenteismo in Comune. Per ora non sarebbero state riscontrate irregolarità, ma i controlli saranno approfonditi nelle prossime ore

Blitz anti-assenteismo al Comune di Nola proprio nei giorni della Festa dei Gigli, conclusasi domenica scorsa tra successi e critiche.

I militari della locale stazione dei Carabinieri, guidata dal maggiore Michele Capurso, hanno infatti effettuato un controllo a sorpresa negli uffici comunali alla ricerca di quei “furbetti” che, dopo aver beggiato, lasciano il loro posto di lavoro per dedicarsi a faccende personali.

Nell’intervento non sarebbero state riscontrate delle irregolarità, ma in base alle voci di corridoio che giungono da Piazza Duomo, nelle prossime ore i controlli “verranno approfonditi”.

Non è la prima volta che a Nola ha luogo un blitz del genere da parte dei Carabinieri al Comune di Nola. Lo scorso 24 agosto 2015, furono infatti denunciati sei dipendenti, mentre il 6 febbraio scorso furono emessi ben due avvisi di garanzia a danno di due impiegati, uno dei quali beggiava al posto dell’altro.

L’intervento dei militari è durato circa due ore e i controlli sono andati avanti in modo incrociato.

Anche la città dei Gigli finisce dunque sotto il mirino delle forze dell’ordine come tante altre città d’Italia, le quali negli ultimi giorni hanno assistito al ripresentarsi di questa odiosa pratica di chi truffa lo stato abbandonando il posto di lavoro dopo aver segnato la propria presenza con l’apposito badge.

Leggi anche