Mar - 19 Ottobre 2021
HomeAttualitàBiossido di azoto: 667 morti ogni anno a Napoli

Biossido di azoto: 667 morti ogni anno a Napoli

Covid-19

Italia
79,368
Totale casi Attivi
Updated on 14 October 2021 20:54

Biossido di azoto: “In città il 6,6% dei decessi è dovuto all’NO2. Ogni anno a Napoli 667 persone perdono la vita per l’esposizione a concentrazioni di biossido di azoto

BIOSSIDO DI AZOTO – Sconvolgente quanto emerso dai dati raccolti dai ricercatori dell’Università Parthenope di Napoli e del Dipartimento di Epidemiologia del Sistema Sanitario della Regione Lazio nel corso della campagna “NO2 No Grazie”. Campagna promossa da Cittadini per l’aria onlus, in collaborazione con il Comitato Vivibilità Cittadina.

Ecco quanto scoperto: “Ogni anno a Napoli 667 persone perdono la vita per l’esposizione a concentrazioni di biossido di azoto (NO2). Dati oltre la soglia di 20 µg/m3 indicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a tutela della salute umana”.

Un impatto terribile dell’inquinante sulla popolazione di Napoli. Informazione, questa, data da una mappa grafica che mostra la diffusione dell’NO2 elaborata grazie ad un modello di machine learning (Land Use Random Forest – LURF) e sviluppata grazie ai circa 300 campionatori posizionati dai cittadini a febbraio 2020 nelle vie di Napoli. Grazie a questa rappresentazione è possibile studiare la diffusione dell’inquinante e, per effetto, l’impatto sanitario delle concentrazioni di NO2 rappresentativo di un anno-tipo per la città di Napoli.

La mappa grafica della diffusione dell’NO2 evidenzia chiaramente che il traffico, e in particolare quello dei veicoli diesel ai quali sono prevalentemente riconducibili le emissioni di ossidi di azoto, è la maggior causa delle concentrazioni di NO2 a Napoli.

Non è da sottovalutare il dato secondo cui il 97% dei campionatori mostrava livelli di NO2 superiori al limite di 20 µg/m3. Limite, questo, stabilito dall’OMS per la tutela della salute umana. Il dato più elevato in assoluto è stato registrato presso il tunnel della Vittoria, in pieno centro città, con 225 μg/m³.

Leggi anche: Covid, Spagna rosso scuro e non è sola: ecco i paesi a rischio nella mappa ECDC

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE