Home Politica Bimba sordomuta per errore medico, interviene De Luca

Bimba sordomuta per errore medico, interviene De Luca

Covid-19

Italia
787,893
Totale casi Attivi
Updated on 28 November 2020 11:57

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha incontrato i genitori della bimba sordomuta a causa di un errore medico

Bimba sordomuta a causa di un errore medico: il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha incontrato stamane i genitori della piccola Arianna.

La storia risale a 15 anni fa quando la piccola entrò all’interno dell’Ospedale Cardarelli di Napoli normodotata: a causa di un caso di malasanità la bimba divenne sorda, ipovedente e tetraplegica.

Naturalmente dal caso di malasanità ne è scaturita una causa penale tra la struttura ospedaliera del Cardarelli e la famiglia di Arianna Manzo: in primo grado il Cardarelli è stato condannato ad un risarcimento danni di 3 milioni di euro, sentenza per la quale lo stesso Ospedale ha fatto appello ed oggi si è in attesa della sentenza di secondo grado.

Questa mattina l’incontro tra i genitori di Arianna Manzo che per seguire la famiglia hanno dovuto abbandonare il lavoro con tutti i relativi disagi economici e il Presidente della Regione Campania.

De Luca è stato chiaro dopo l’incontro: “ho manifestato la volontà piena di risolvere in tempi rapidi una vicenda che va avanti da 15 anni (…) con caratteristiche di gravità estrema per la bambina e per la famiglia”

“Per tali ragioni – ha chiarito De Luca – verificheremo con il nostro ufficio legislativo la possibilità di un atto transitorio che possa dare subito una risposta importante alla famiglia. Naturalmente tale transizione partirà da quanto stabilito dalla sentenza di primo grado.

LEGGI ANCHE: Campania in lutto: donna di 36 anni muore in un incidente stradale

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui e metti mi piace alla nostra pagina ufficiale social).

Latest Posts

Comune vesuviano: 50mila euro per curare i malati

Un Comune del vesuviano ha stanziato 50mila euro per acquistare materiale utile alla cura a casa dei pazienti affetti da Covid-19 Un Comune della zona...

Bombe carta sotto casa De Luca, indagate quattro persone

Avevano fatto esplodere delle bombe carta sotto l'abitazione del Presidente De Luca. Indagate quattro persone per devastazione e saccheggio L'episodio risale al mese scorso: la...

Nuovo Dpcm Natale: ecco le prime indiscrezioni

Le indiscrezioni sul nuovo dpcm Natale sembrano andare nella direzione in cui sperano i cittadini, maggiori aperture e spostamenti NUOVO DPCM NATALE - Ci avviciniamo...

Revenge porn e stalking: arrestato un 43enne

Un uomo di 43 anni è stato arrestato con l'accusa di stalking e revenge porn. Perseguitava la moglie e divulgava video intimi sui social Un...

ULTIME NOTIZIE

Comune vesuviano: 50mila euro per curare i malati

Un Comune del vesuviano ha stanziato 50mila euro per acquistare materiale utile alla cura a casa dei pazienti affetti da Covid-19 Un Comune della zona...

Bombe carta sotto casa De Luca, indagate quattro persone

Avevano fatto esplodere delle bombe carta sotto l'abitazione del Presidente De Luca. Indagate quattro persone per devastazione e saccheggio L'episodio risale al mese scorso: la...

Nuovo Dpcm Natale: ecco le prime indiscrezioni

Le indiscrezioni sul nuovo dpcm Natale sembrano andare nella direzione in cui sperano i cittadini, maggiori aperture e spostamenti NUOVO DPCM NATALE - Ci avviciniamo...

Revenge porn e stalking: arrestato un 43enne

Un uomo di 43 anni è stato arrestato con l'accusa di stalking e revenge porn. Perseguitava la moglie e divulgava video intimi sui social Un...