Bilancio Comune di Napoli, disavanzo eccessivo: Corte dei Conti prepara la stangata

bilancio

Il disavanzo del Comune di Napoli continua a crescere. La Corte dei Conti sta controllando il bilancio di Palazzo San Giacomo: il rischio di sanzioni è concreto

I magistrati della Corte dei Conti, nei prossimi giorni, metteranno sotto la lente d’ingrandimento il bilancio del Comune di Napoli. L’Ente di Palazzo San Giacomo è da tempo sottoposto a rigidi vincoli per il risanamento dei conti e per porre rimedio al dissesto finanziario.

Dopo un breve periodo di ottimismo, infatti, è tornata la paura a Palazzo San Giacomo, per il vertiginoso aumento del disavanzo. Il debito del Comune era sceso da 850 milioni a 205, per poi aumentare vertiginosamente, fino ai 700 milioni, a seguito del riaccertamento dei debiti.

La situazione è preoccupante e l’amministrazione comunale rischia di essere raggiunta da nuove, dure, prescrizioni per risanare il bilancio. E cresce l’attesa dell’esito delle indagini che la Corte dei Conti svolgerà proprio in un ufficio di Palazzo San Giacomo.

L’amministrazione comunale non sembra essere preoccupata: “Si tratta di controlli e come sempre ci mettiamo a disposizione. La Corte dei Conti ci ha chiesto un posto qui in Comune dove potere esaminare i documenti sul piano di rientro e per noi non ci sono problemi» conclude l’assessore”, è quanto affermato dall’assessore Enrico Panini.