Bagnoli, il 2018 sarà anno cruciale: “Tutto pronto per la bonifica”

bagnoli

La bonifica dell’area industriale di Bagnoli è vicina. Lo ha confermato il vertice tenutosi in prefettura: il 2018 sarà un anno cruciale

Il 2018 sarà l’anno buono per Bagnoli. E’ quanto emerso dal vertice tenutosi stamane in Prefettura, cui hanno partecipato rappresentanti delle istituzioni e i soggetti coinvolti nell’opera di bonifica del noto polo industriale.

“Il nostro lavoro procede in modo molto concreto e serio, secondo le tappe che ci siamo dati. Il 2018 sarà l’anno in cui la bonifica potrà estendersi anche alle aree sotto sequestro”, ha annunciato il Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, che si dice convinto sull’imminente avvio dell’opera di bonifica dell’area ex Italsider.

Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia,  che si occuperà da vicino della bonifica, ha peraltro annunciato che verrà integralmente rimossa la colmata di Bagnoli. Come? Attraverso la sua collocazione in una vasca di dragaggio nel porto di Napoli.

I tecnici sono ancora a lavoro per elaborare le soluzioni più efficaci e vantaggiose dal punto di vista economico. Arcuri precisa (Fonte: Il Mattino): “Si aspetteranno prima i risultati della caratterizzazione dalla stazione Anton Dohrn, quindi si pianificherà la vasca che dovrà accogliere un milione di metri cubi di materiale, derivante dalla rimozione della colmata”.