Arreda casa con reperti archeologici… succede a Bacoli

reperti archeologici

Arrestato uomo che teneva in casa reperti archeologici. Aveva utilizzato beni archeologici per arredare casa

Napoli, 4 Febbraio 2017 – Nel corso di una perquisizione domiciliare, secondo quanto riportato anche dall’ANSA, un 70enne di Bacoli è stato denunciato per ricettazione di beni archeologici. L’uomo aveva arredato casa con alcuni reperti archeologici in terracotta. Interrogato dagli ufficiali competenti non ha saputo giustificare la provenienza degli oggetti.

I carabinieri di Pozzuoli e del comando tutela patrimonio culturale di Napoli, hanno rinvenuto in casa dell’uomo, un collo e un manico di anfora, un coperchio di vaso, una lucerna verniciata e un frammento di anfora con incrostazioni marine.

I carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio culturale sono impegnati ora per gli accertamenti sui reperti. Importante sarà stabilire l’età di appartenenza dei reperti.