Anziane rapinate, picchiate e minacciate in provincia di Napoli!



anziane

Due anziane sono state rapinate e picchiate stanotte nei pressi di Cardito, gli aggressori le hanno minacciate con delle pistole…

Stanotte tra le due e le tre, nella loro abitazione di Cardito, nel complesso residenziale Edil Park, in provincia di Napoli, due anziane signore sono state picchiate e minacciate, con tanto di pistole puntante alla tempia, da tre malviventi, che volevano sapere dove le due signore tenessero nascosti soldi ed oro.

Le vittime della terribile rapina sono due anziane sorelle di 80 e 82 anni, le due hanno cercato in tutti i modi di non rivelare ai rapinatori dove tenessero il loro ”piccolo tesoro”, circa cinquemila euro tra contanti e gioielli di famiglia.

Dopo essere state minacciate con le pistole puntate al volto le due anziane hanno ceduto ed hanno svelato ai tre aggressori dove tenessero i loro beni.

I rapinatori, sembra parlassero in un marcato dialetto napoletano, per loro non è stato difficile rapinare le due anziane, che intimorite e terrorizzate hanno ceduto tutti i loro averi ai tre malviventi.

Le due vittime, nonostante lo stato di choc nervoso, hanno subito telefonato alla centrale operativa del 113 per chiedere un disperato aiuto.

In pochissimi minuti sono intervenuti gli agenti del commissariato di Afragola, gli agenti hanno provveduto, come prima cosa, a tranquillizzare le vittime ed avvertire i loro familiari.

Le due anziane, dopo un pianto liberatorio, hanno raccontato ai poliziotti quello che era accaduto.

I malviventi, hanno raggiunto il terzo piano della palazzina dove è situato l’appartamento delle vittime, scalando la canna montante del gas, dopo aver forzato la serratura di una finestra, hanno fatto irruzione nell’abitazione, dove le due anziane sorelle dormivano.

I tre malviventi mascherati e vestiti di nero, avevano le armi spianate, hanno svegliato le due anziane con una serie di spintoni e le hanno picchiate senza pietà, al fine di sapere dove erano stati nascosti i soldi, quando le vittime hanno ceduto, rivelando il posto dove avevano nascosto quel poco che avevano, i malviventi sono scappati con il bottino.

La notizia della rapina in casa, a Cardito, ha destato molto scalpore, purtroppo non è la prima volta che episodi del genere accadono, secondo gli inquirenti ad agire potrebbero essere stati elementi della mala locale.

Leggi anche