Ancora scosse di terremoto nei Campi Flegrei. Il suolo si è sollevato di 31cm

Campi Flegrei

Otto microscosse di terremoto si sono susseguite ieri sera nei Campi Flegrei. Il suolo si è sollevato di 31cm in più rispetto al 2014

Sono state registrate ieri sera le 8 microscosse di magnitudo pari a 0.1 con epicentro in zona Pisciarelli. Non sono state rilevanti per la popolazione ma l’ennesima scossa ha causato un sollevamento del suolo dei Campi Flegrei che prosegue a 0.7cm circa al mese.

I dati forniti dall’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia ci informano che il valore del sollevamento registrato sino ad oggi è pari a 31,5 centimetri in più rispetto a quello registrato nel Gennaio del 2014.

L’attività sismica che caratterizza questa zona è iniziata più di 60.000 anni fa e l’area attuale è ormai sede di intensa attività fumarolica (La Solfatara, Pisciarelli) e del bradisismo, che causerebbe il periodico lento sollevamento e abbassamento del suolo.

E’ necessario perciò alzare i livelli di attenzione per la zona interessata, poiché i Campi Flegrei comprendono circa di venti comuni e centinaia di migliaia di abitanti.