Acerra, rapina alla fermata dell’autobus

acerra

Ad Acerra, un uomo di 36 anni ha puntato una siringa alla gola di un ragazzo alla fermata dell’autobus. La vittima aveva solo pochi spiccioli in tasca e a pochi passi la volante del Commissariato Vicaria-Mercato

NAPOLI, 13 DICEMBRE – Ancora un episodio spiacevole in provincia di Napoli, precisamente ad Acerra.

È successo ieri sera intorno alle 18.40 in Corso Arnaldo Lucci, ad Acerra. Luigi De Lucia, 36enne originario di Maddaloni non ha avuto fortuna. Dopo aver riscosso la misera somma di 2 euro e 68 centesimi consegnatagli dalla vittima, è stato inseguito dalla Polizia di Stato del Commissariato Vicaria–Mercato, poi raggiunto, fermato in Via Firenze e arrestato per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

È solo l’ultimo dei numerosi casi di aggressione e rapina che hanno segnato il Comune di Acerra negli ultimi mesi. Come ogni anno, le probabilità di esposizione e rischio aumentano all’appressarsi del periodo natalizio.