Acerra, immigrati fermati per estorsione

acerra

Ad Acerra minori immigrati sono stati fermati al centro di accoglienza per estorsione. Trovato anche un foglietto con il simbolo dell’Isis

È accaduto ad Acerra.

Quattro ragazzi immigrati e accolti in un centro di accoglienza, sono stati fermati dai carabinieri con l’accusa di estorsione nei confronti di alcuni operatori e responsabili della struttura. Da quanto si è appreso, i quattro ragazzi, tre del Gambia e uno della Guinea, negli ultimi tempi avevano preteso abiti firmati e cellulari di un certo tipo , minacciando poi i responsabili e gli operatori del centro di accoglienza di Acerra.

Nel momento in cui i responsabili della struttura si sono rifiutati di accontentare queste bizzarre richieste, due degli exstracomunitari avrebbero recato dei danni alla struttura come segno di ribellione alle richieste non accolte. Infine nello stesso luogo, è stato ritrovato un foglietto sul quale disegnato il simbolo dell’Isis. 

Attualmente i carabinieri sono attenti a proseguire le indagini sugli oggetti ritrovati. Mentre sul foglietto con il simbolo dell’Isis, le forze dell’ordine non sembrano averci dato molta rilevanza.