Acerra, scoperta una fabbrica di sigarette contraffatte

Ad Acerra è stata scoperta dalla Guardia di Finanza una fabbrica dedicata interamente alla produzione di sigarette contraffatte

Nel pomeriggio è stata scoperta ad Acerra una fabbrica interamente dedicata alla produzione di sigarette da contrabbando. La Guardia di Finanza della sezione di Nola, a capo dell’intera indagine, ha appena dichiarato che si tratterebbe della prima fabbrica partenopea utilizzata per una produzione di questo genere.

L’impianto utilizzato risulterebbe essere un vecchio capannone di 1000 mq situato nelle zone limitrofe del comune napoletano. Al momento dell’irruzione le fiamme gialle hanno trovato circa 30 tonnellate di tabacco lavorato estero, altre materie prime (filtri, cartine e materiale di confezionamento), prodotti necessari per la lavorazione, nonchè costosi e performanti macchinari per la fabbricazione.

Inoltre dalle ultime indiscrezioni i 12 soggetti arrestati sarebbero stati portati nelle carceri di Poggioreale e Santa Maria Capua Vetere mentre le attrezzature e le materie prime utilizzate poste sotto sequestro.