22enne ucciso a Diamante: l’assassino si è costituito ed è un napoletano

giovane ucciso a Diamante
Francesco Augieri, il giovane ucciso a Diamante

22enne ucciso a Diamante, la rabbia dei social si scatena contro l’assassino napoletano che si è costituito: “Sei un morto che cammina”

Si chiama Francesco Augieri, il giovane 22enne di Cosenza che è stato accoltellato a Diamante lo scorso 22 agosto. Il terribile gesto è avvenuto all’esterno di una discoteca, per una lite su cui stanno ancora indagando i carabinieri della compagnia di Scalea.

A costituirsi, probabilmente per i sensi di colpa, è stato un giovane napoletano. Il colpevole, di 19 anni, riportava gravi ferite al volto, segno tangibile della colluttazione con la vittima.

Una spinta avrebbe generato lo scontro tra i due; la situazione è degenerata quando il 19enne ha estratto il coltello uccidendo l’Augieri e ferendo un terzo ragazzo.

I social intanto esprimono tutta la loro rabbia nei confronti dell’assassino con dichiarazioni di questo tipo: “Sei un morto che cammina”, “Spero che ti trafiggeranno 10000 coltellate”. 

Nella mattinata di ieri, invece, si sono svolti i funerali di Francesco, Ciccio per le centinaia di persone che lo hanno voluto salutare. “Ci hai lasciato all’improvviso ma il tempo non cancellerà mai il tuo sorriso. Ciao Ciccio”, si leggeva sullo striscione a tinte rose e blu con cui i tifosi della curva del Cosenza lo hanno voluto salutare di fronte alla chiesa.