Si(s)ma Informiamoci, il convegno per il terremoto della Federico II

sisma

Il sisma ha ferito il nostro paese da nord a sud. Scosse di terremoto la cui potenza in Italia non hanno precedenti e che ancora oggi seminano terrore nella popolazione

Il sisma ha ferito il nostro paese da nord a sud. Scosse di terremoto, la cui potenza in Italia non hanno precedenti, ancora oggi seminano terrore nella popolazione Ed è per questo motivo che il prossimo 7 dicembre presso il complesso universitario di Monte Sant’Angelo, a Fuorigrotta (Napoli), si terrà un convegno proprio su questo delicatissimo tema. Promotori di questa iniziativa le associazione universitarie di Assi e Asgu.
L’obiettivo è di far conoscere le cause, le dinamiche, e anche la prevenzione rispetto a un fenomeno che riguarda tutti molto da vicino.
Ci saranno tantissimi ospiti di grande spessore tecnico-scientifico che potranno rispondere a tutte le domande del caso. L’evento avrà inizio alle ore 9.30 in aula Azzurra.
In merito è intervenuto anche il presidente di Asgu, Rita Chirico: “Come associazione studentesca di Scienze Geologiche ci siamo sentiti in dovere di informare tutti sugli eventi sismici avvenuti in questo periodo. Siamo stati spinti anche dalla poca informazione diramata dai social e dai media su questo argomento. Tra l’altro fare anche cattiva informazione può solo trasmettere paura nelle persone”
Lo stesso presidente interviene sulla scelta del complesso di Monte Sant’Angelo: “Vogliamo coinvolgere quanti più studenti possibili e per questo c’era bisogno di uno spazio capiente senza contare che a Monte Sant’Angelo si concentrano il maggior numero di dipartimenti della Federico II. Speriamo ci sia una grande affluenza”.
Conclude: “Abbiamo scelto Napoli perché vogliamo rendere consapevole che la nostra città è una zona a rischio sia sismico che vulcanico. Possiamo citare proprio i Campi Flegrei, che tutti sanno essere un’estesa zona vulcanica e la sede di Monte Sant’Angelo nasce proprio sui campi flegrei”