Ultime notizie
Home » Prima Pagina » Sarri su Napoli-Udinese: “Da ora è vietato sbagliare”
Sarri
Sarri prima di Lazio-Napoli ANSA/ ANGELO CARCONI

Sarri su Napoli-Udinese: “Da ora è vietato sbagliare”

Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, parla della prossima sfida degli azzurri, sabato sera contro l’Udinese. “La Roma, rispetto a noi, ha qualche punto in più, ma ha fatto un percorso simile al nostro”, ha detto il mister. “Ora dobbiamo sperare in qualche passo falso da parte loro. Dal canto nostro, non possiamo sbagliare”

Le statistiche sono dalla nostra

A poco più di ventiquattr’ore dalla sfida contro l’Udinese, Maurizio Sarri si gode l’ottimo lavoro svolto finora.

Stiamo facendo benissimo, non ci manca un c...”, ha detto il tecnico toscano. “Ho preso una squadra che fece 64 punti, ne abbiamo 67 con 7 gare da giocare. Abbiamo vinto un girone Champions e nella storia del Napoli non era mai successo, siamo usciti col Real campione del mondo, fuori in Coppa con episodi discutibili con la Juve. Non dobbiamo dimenticarci chi siamo e da dove veniamo. Stiamo facendo bene, ma ci manca qualcosa se rapportati ai migliori“.

A chi gli ha chiesto della sfida di domani, comunque, Sarri è stato altrettanto chiaro.

L’Udinese ha un ottimo allenatore, un buon organico, ha potenzialità offensive e lo sta dimostrando. E’ in salute, ha anche buona solidità grazie a Delneri. E’ una gara difficile, a dispetto di quanto si possa pensare. Noi abbiamo speso molto mentalmente, in sette giorni abbiamo fatto due gare con la Juve e uno spareggio quasi con la Lazio“.

Cosa manca al Napoli?

A questo punto, una riflessione sui giallorossi, rivali del Napoli nella corsa al secondo posto.

La Roma rispetto a noi ha qualche punto in piu’, ma ha fatto un percorso simile al nostro. Ora dobbiamo sperare in qualche passo falso e noi non dobbiamo sbagliare“.

Sarri, tuttavia, non vede il Napoli come la società che rappresenta il contro-potere alle squadre più titolate del campionato.

Il Napoli ha la sua filosofia, ma non va contro altre filosofie. Noi giochiamo in base alla nostra, altre in base alla loro. Nel calcio si vince in tutti i modi. Io sono convinto della mia filosofia, si può fare bene, ma poi dipende sempre dalle aspettative. Se hai 10 milioni in banca sei ricco, ma se ne spendi 12 sei nei casini. Stiamo facendo un percorso, anche con diversi giovani, con un suo modo di giocare, ma si può vincere in tutti i modi“.

Preliminare rischioso per chi arriva terzo in campionato?

La statistica dice che le italiane vengono sempre eliminate. C’è sempre una logica, prima di queste date non si può giocare, prima del 20 è problematico ad agosto. E’ una difficoltà italiana, non si può iniziare di certo in Italia ad inizio agosto come fanno altri. Non sarebbe il massimo per vendere bene il prodotto“.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Francesco Napolitano

Francesco Napolitano
35 anni, nato a Nola (NA) il 25 giugno 1981. Dottore magistrale in Politica e Relazioni Internazionali con una tesi sui Cinquant'anni dell'Unione Africana. Appassionato di politica, cucina e nuovi media, è esperto in genealogia. Scrittore per diletto, è anche autore di due romanzi: "L'alba dei sovrani" e "La via per Zagorkino", con lo pseudonimo di Nolan Horowitz.

Check Also

formazioni

Formazioni di Sampdoria-Napoli: le ultime

Le formazioni dell’ultimo match di Serie A per i partenopei: i tre punti l’obbiettivo per …