Real Volley Napoli, arriva anche la giovanissima Astarita

volley

Doveva smettere ma il Real Volley Napoli riesce ad aggiudicarsi le prestazioni della pallavolista Federica Astarita

Volley Napoli. Aveva pensato anche di smettere. Lo studio impegnava troppo tempo della sua giornata e la passione per la pallavolo non poteva essere coltivata come negli anni della giovinezza. Ma poi sono arrivati un presidente e un allenatore che l’hanno spinta a credere soprattutto in se stessa.

E quindi è venuto fuori l’orgoglio e la voglia di continuare a sognare. E di conseguenza la firma che indica la ‘nascita’ di una nuova avventura. Federica Astarita, classe 1992 per un metro e 80 di altezza, è ufficialmente una nuova giocatrice del Real Volley Napoli.

E’ cresciuta pallavolisticamente nell’Ottavima ma ha conquistato le finali provinciali e regionali con la Partenope. Ha avuto la possibilità a 18 anni di esordire in Serie C con la Megaride prima di essere catapultata in B1, nella stagione 2011/2012, ad Arzano.

Matura sotto ogni aspetto e ritorna a giocare all’Ottavima dove prima centra una finale play off e poi è protagonista con la fascia di capitano, con Francesco Eliseo in panchina, di un’ottima stagione chiusasi ai margini della post season:

Le parole del neo acquisto

E’ soprattutto grazie al presidente Gianvalerio Bindi e al mio allenatore che ho ritrovato la voglia di lottare e di sudare su un campo di pallavolo – afferma la 23enne napoletana – perché dopo l’ultimo campionato avevo pensato di lasciare il volley per completare i miei studi. Sto infatti completando gli anni accademici di ingegneria chimica. Ma coach Eliseo e poi il presidente mi hanno spinto e convinto ad affrontare questa sfida. Sono riusciti a ‘colpirmi’ nell’orgoglio facendomi capire che non dovevo abbandonare un sogno”.

Federica Astarita entra a far parte di un roster che fa della qualità il proprio cavallo di battaglia ma la centrale è pronta a ritagliarsi il proprio spazio: “Ho una voglia incredibile di cominciare. So perfettamente che sarà fondamentale lavorare tantissimo in palestra per riuscire a mettere in difficoltà il mio allenatore. Voglio dare il mio contributo e per farlo devo sempre farmi trovare pronta quando il tecnico mi chiamerà in causa. Ho ancora tanto da migliorare ma con Eliseo sono convinta di poterlo fare. La mia caratteristica principale è quella del muro ed è proprio questo fondamentale che voglio migliorare ancora di più”.

Poi un messaggio per il capitano Foniciello e per i tifosi: “Ad Ottavima sono stata capitano e capisco l’importanza di questo ruolo. Sono veramente felice che al Real Volley Napoli ci sia una persona come Daniela che conosco essere una grandissima persona e che sono sicura riuscirà a fare molto bene. Ai tifosi napoletani dico semplicemente di vederli, gara dopo gara, sempre più numerosi al Polifunzionale perché loro devono diventare il nostro settimo uomo in campo”.