Operazioni antidroga a Napoli

operazione antidroga

Operazione antidroga nel centro storico di Napoli: arrestato dagli agenti della Polizia di Stato, un 37enne napoletano

Non si ferma l’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte degli Agenti della Polizia di Stato napoletana. Due importanti sequestri di sostanze stupefacenti, sono stati effettuati durante questa settimana.

Giovedì sera, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vasto Arenaccia, hanno arrestato il pregiudicato 37enne del Quartiere San Lorenzo Giuseppe Esposito in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Sospettato da alcuni giorni d’essere un abituale spacciatore di cocaina della zona tra Via Nicola Rocco e Via Valletta, i poliziotti lo hanno pedinato sino a sorprenderlo mentre effettivamente spacciava in Via Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. Esposito è stato  trovato in possesso delle sole chiavi della sua abitazione che è stata poco dopo sottoposta a perquisizione domiciliare. Nel corso dell’attività di polizia giudiziaria, gli agenti hanno quindi rinvenuto e sequestrato un bilancino digitale e circa 13 grammi di cocaina. Giuseppe Esposito è stato pertanto arrestato e poco dopo condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.

Altra importante operazione è stata condotta invece nella giornata di ieri da parte degli Agenti del Commissariato di Ponticelli che ha portato all’arresto Fabio Maresca, 45enne originario di Brescia e Annalisa Di Vilio, 31enne originaria di Caserta per i reati di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

All’interno della abitazione dei due è stata rinvenuta una vera e propria piantagione di marijuana. La Polizia ha sequestrato, in totale, tra piante e inflorescenze essiccate e piante verdi kg 1,250 di marijuana. Dai successivi controlli, l’uomo, è risultato detentore di una pistola, marca beretta modello 81 cal. 7,65 e relativo munizionamento per un totale di 50cartucce, il tutto preso in consegna dai poliziotti in via cautelare. I due stamani saranno giudicati per direttissima.