Lucifero continua con temperature eccezionali. Picchi di 42°

Lucifero

Lucifero, la lingua di fuoco proveniente dal Sahara, continua a imperversare. Si attende l’arrivo dell’anticiclone previsto per il 10 agosto

Lucifero non dà tregua. Le città sono messe in ginocchio dalle temperature record dei giorni scorsi che ieri hanno sfiorato i 42° effettivi con i 49° percepiti a Napoli.

Attualmente 26 sono le città a risultare da bollino rosso: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona e Viterbo.

Gli esperti prevedono un cambio repentino delle temperature con l’arrivo dell’anticiclone. Per un miglioramento è necessario attendere il 10 agosto che porterà un significativo abbassamento della colonnina di mercurio, previsto di almeno 10°.

Allerta dunque per molte città, toccate dalla furia di Lucifero. Il bollino rosso non lascia dubbi:
la condizione di emergenza riguarda anche persone perfettamente sane e non solo sottogruppi a rischio come anziani, bambini e malati cronici.