Sarri, infuriato dopo il gol del Feyenoord, prende a pugni una panchina

sarri pugno alla panchina

Vittoria convincente del Napoli al San Paolo contro un avversario di livello inferiore, ma si poteva fare si più. Sarri infuriato coi suoi sul gol degli olandesi…

Cantami, o diva, l’ira funesta del perfezionista Sarri, che due pugni addusse alla panchina.

No, non è l’incipit del celebre proemio dell’Iliade, ma il finale di gara tra Napoli e Feyenoord. Gli azzurri, padroni del gioco per novanta minuti, si lasciano sorprendere dagli olandesi nell’extra time. Una disattenzione difensiva con protagonisti Koulibaly e Maksimovic consente infatti ad Amrabat di siglare il gol della bandiera e del definitivo 3-1.

Gol ininfluente? Sarri non sembra esser poi così d’accordo e i due pugni tirati alla panchina dopo il gol incassato dagli azzurri ne sono la dimostrazione.

Anche ai microfoni di Premium, il mister non ha potuto fare a meno di esternare il proprio disappunto su un finale di gara tutt’altro che all’altezza: Se sono più contento della vittoria o della prestazione? In una competizione dove la differenza reti può esser decisiva, non si può regalare un gol così. In questo momento non riesco ad esser soddisfatto.