Il punto di Molaro, Il San Paolo sulle spalle di Mertens

san paolo

Sembra la gara di fine stagione, quella che non conta nulla, la gara per salutare il San Paolo e invece no

San Paolo attende. Napoli Cesena è partita che vale e vale tanto. Un pezzo di qualificazione in Champions, un pezzo di questa stagione. L’inizio è da brividi, il Cesena passa in vantaggio e gela un San Paolo che aveva criticato De Laurentiis aspramente dalle Curve che avevano scelto anche di contestare la squadra In B e di mantenere indifferenza in Curva A.san paolo

Insomma una serata rovente e non certo per la temperatura. A risollevare il Napoli ci pensa Mertens. Il folletto belga ci crede più di tutti e sforna assist e gol che ribaltano il risultato in due momenti topici. Si perché il Cesena a fine tempo aveva trovato anche il pari e Mertens ancora una volta ha tolto le castagne dal fuoco. Il gol mette il Napoli in condizione di ripartire meglio, ma non si riesce a chiudere un match strano, non certo bello ma come abbiamo detto e ridetto vitale per il finale di stagione.

Vincere era il minimo, solo il minimo. Ora guardiamo alla gara con la Juve come una vera finale… da vincere